Gesto di inciviltà ripreso dalle telecamere di videosorveglianza di un’abitazione privata

Quello della gestione dei rifiuti a livello comunale, è di certo uno dei più ostici per le amministrazioni di tutti i paesi. Molto si è dibatutto a livello consiliare, durante l’approvazione delle nuove tariffe TARI, a Santa Maria di Licodia, ponendo l’attenzione a tanti aspetti come l’abbattimento dei costi, la presenza efficace (o inefficace) della macchina spazzatrice dai costi esosi, per arrivare alla prossima apertura di un centro di raccolta per i rifiuti. Però, non si è forse fatto i conti con l’inciviltà di diversi cittadini che continuano a sporcare il territorio comunale.

Sono di qualche giorno fa, le immagini giunte alla redazione di Yvii24 – tratte dal sistema di video sorveglianza di un’abitazione privata licodiese- che mostrano il conducente di una Peugeot percorrere via Vittorio Emanuele e, all’improvviso, effettuare il lancio di un sacchetto di immondizia come se nulla fosse.
«Ho voluto inviare le immagini alla vostra redazione – dichiara la proprietaria dell’abitazione – per mettere in risalto l’inciviltà di alcune persone. Mi riservo di consegnare le immagini alle autorità competenti al fine di poter identificare l’auto e permettere loro di poter procedere con un’azione sanzionatoria. Cosa ne penserebbe l’automobilista – continua la cittadina licodiese  – se tutti noi, passando davanti alla sua abitazione, lanciassimo un sacchetto di immondizia?»

Questo è indice che, se la politica locale – e non solo – degli ultimi vent’anni, a tutti i livelli, ha di certo le sue responsabilità, altrettante responsabilità chiamano in causa direttamente i cittadini che possono essere i soli fautori di un cambio di rotta, un cambio culturale, che porti ad una maggiore attenzione e cura del territorio.
Nessun comitato cittadino, nessuna macchina spazzatrice, nessun centro di raccolta potranno mai controbilanciare l’incuria e l’inciviltà.

Hashtags #in evidenza #inciviltà #Santa Maria di Licodia #spazzatura