La struttura era chiusa dallo scorso novembre a causa del cedimento di una parte del tetto

Riparto a pieno regime le attività caritatevoli del centro d’accoglienza di Santa Maria di Licodia che era rimasto chiuso dallo scorso mese di novembre a causa del cedimento strutturale di una piccola porzione del tetto, rendendo di fatto poco sicura la struttura. «Vogliamo ringraziare il comune per aver riparato il tetto» ha detto una delle volontarie della struttura. «Grazie all’impegno dell’assessore Gabriele Gurgone, che si è interessato alla problematica, possiamo riprendere con le attività di supporto delle fasce più deboli». Un’associazione che ormai da anni opera sul territorio licodiese all’interno dell’ex opera pia Francesca Salamone e che si occupa della distribuzione di cibo, abiti usati e giocattoli frutto di donazioni da parte degli stessi licodiesi. «Nel pomeriggio di lunedì 13 gennaio– continua la volontaria – si terrà la tradizionale distribuzione di giocattoli ai più piccoli, che ogni anno si è svolta per la Befana ma che quest’anno è slittata di qualche giorno». Il centro rimarrà aperto nelle giornate di martedì e giovedì dalle 10:30 alle 13:00 e nella giornata di lunedì dalle 17:00 alle 19:00.

Hashtags #centro d'accoglienza #centro d'ascolto #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie #via verdi