L’evento si svolgerà all’interno del chiostro dei benedettini, ai piedi della torre arabo-normanna simbolo del paese

Nonostante il Coronavirus che aveva fatto temere per l’evento, ritornerà sabato 29 agosto, a Santa Maria di Licodia, a partire dalle ore 20:30. l’attesissimo appuntamento con il premio “Torre d’Argento” che è ormai giunto alla sua trentunesima edizione. A fare da cornice, ancora una volta, il chiostro dei Benedettini e la Torre arabo-normanna, simbolo del paese e a cui lo stesso premio si ispira. Il premio, nato da un idea del direttore artistico Giancarlo Santanocito che ne cura la realizzazione, insieme all’associazione “La Radice” da lui stesso fondata, ha premiato in questi lunghi anni diversi personaggi locali e nazionali appartenenti al mondo della cultura, dello sport, dello spettacolo, della politica e del giornalismo.

Anche l’edizione di quest’anno, vedrà salire sul palco dei premiati tante figure importanti. Nell’ambito musicale, ad essere premiati saranno Gianni Bella, compositore di canzoni memorabili della discografia italiana che vanta anche partecipazioni importanti come con Mogol e Adriano Celentano e Carmen Salamone, soprano di Santa Maria di Licodia che, dotata di un prezioso bagaglio umano e artistico, è riuscita a ritagliarsi il suo posto nel dorato quanto difficile mondo dell’opera lirica. Per l’ambito giornalistico-televisivo, a ricevere il premio saranno il giornalista Giuseppe Brindisi, volto noto del Tg5, di TgCom24 e del talk show di rete mediaset Stasera Italia e Sara Manfuso, con un passato da modella ed oggi opinionista nel programma Mattino 5. A condurre la serata, la giornalista Mary Sottile. Le premiazioni saranno inframmezzate dalle esibizioni degli artisti musicali Peppone, Eleonora Bordonaro, Puccio Castrogiovanni, Pugliazzu e dalle dimostrazioni di Hair Style di Alexandru Roman

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #premio torre d'argento #santamaria di licodia #Ultime notizie