Il Regolamento per le adunanze del Consiglio comunale rende in pratica nulla la seduta odierna

Si rivela ancora una volta “croce e delizia” il Regolamento per il Consiglio Comunale di Santa Maria di licodia. Nello specifico, diventa arma a doppio taglio per la seduta consiliare che si sarebbe dovuta celebrare questa sera alle ore 20:30 alla presenza del Sindaco Salvatore Mastroianni e che in realtà è risultata una “seduta fantasma”.

imageMa ricostruiamo l’accaduto. Durante la seduta dello scorso 4 Marzo, l’assenza in aula del Presidente del Consiglio Gabriele Gurgone imponeva ad assumere la presidenza al consigliere più anziano Angelo Capace, il quale rimandava la seduta consiliare alla data odierna, vista l’assenza del primo cittadino per motivi di salute. Sarebbe stata competenza del presidente facente funzione, in base a quanto presente nel regolamento e quanto emerso da una nota presentata oggi dal Presidente Gurgone ed indirizzata ai consiglieri comunali, a convocare la seduta odierna entro 24 ore prima dalla data di svolgimento del civico consesso. Convocazione che non è mai arrivata e che pertanto rende nulla l’eventuale seduta odierna.
Si legge nella nota del Presidente del consiglio licodiese, “ritenendo che la seduta di quest’oggi non possa essere validamente celebrata, Le chiedo di assumere le determinazioni conseguenti”.
Non rimane altro che attendere che il presidente facenti funzioni Capace superi il gap burocratico dichiarando nulla la seduta odierna. Il Presidente Gurgone procederà poi con la convocazione della settima seduta consiliare avente all’ordine del giorno le relazioni annuali del primo cittadino.

 

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #in evidenza #politica #Santa Maria di Licodia