L’auto, priva di assicurazione, era stata abbandonata poco distante dal luogo dell’incidente

Dopo una breve ma proficua attività info investigativa da parte della Polizia Municipale di Santa Maria di Licodia, è stata individuata e sequestrata la Volkswagen Polo di colore grigio che intorno alle 3:00 di questa notte ha impattato in maniera autonoma contro un palo della pubblica illuminazione all’angolo tra la strada Cavaliere Bosco e via Randone a Santa Maria di Licodia. Il violento scontro, ha causato anche dei danni ad una tubatura del gas con la conseguente pericolosa fuoriuscita di prodotto infiammabile. Il conducente del veicolo, probabilmente sperando di farla franca, ha subito fatto perdere le proprie tracce non facendo però i conti con i danni riportati dall’auto che non gli avrebbero fatto percorrere molta strada e con le telecamere di videosorveglianze presenti in quella zona.

Sono state infatti le immagini delle telecamere a circuito chiuso comunali a confermare, nella tarda mattinata, la corrispondenza tra il veicolo ritrovato su via Aldo Moro e l’incidente avvenuto su via Randone. L’auto ritrovata abbandonata, presentava una vistosa ammaccatura sulla parte anteriore, chiaramente riconducibile e sovrapponibile all’impatto della notte.  Dalle indagini condotte, il veicolo è risultato privo di copertura assicurativa e pertanto è stato sottoposto a sequestro. Ad intervenire sul luogo dell’incidente i  Vigili del Fuoco del distaccamento di Paternò allertati da una chiamata giunta al numero unico delle emergenze 112 che hanno proceduto a mettere in sicurezza la perdita di gas. A richiedere i soccorsi i residenti di quel quartiere allarmati dal forte odore di gas che fuoriusciva dalle tubature e che rendeva l’aria irrespirabile.  Per la messa in sicurezza del palo, è intervenuta una ditta specializzata in soccorso stradale. Sul posto anche degli operai specializzati che hanno operato tutta la mattinata per il ripristino della pubblica illuminazione.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #incidente #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie