Esonero totale per volontariato e operatori economici costretti a rimanere fermi a causa del Covid-19

Si è svolto nella giornata di ieri il consiglio comunale di Santa Maria di Licodia che ha trattato lo spinoso argomento delle tariffe Tari 2020 e la modifica di un articolo del relativo regolamento comunale. Tariffe 2020, quelle approvate, che il civico consesso ha deciso di mantenere  invariate rispetto a quelle già in essere nell’anno 2019. Novità, invece, per il volontariato licodiese e per alcuni operatori commerciali che potranno usufruire di un’esenzione totale del pagamento dei rifiuti secondo specifiche modalità e criteri.

Ad essere esonerati per sempre dal pagamento della tariffa sui rifiuti, saranno le associazioni di volontariato iscritte al Registro del Terzo settore. La proposta avente come firmatari Mirella Rizzo, Giovanni Buttò, Pina Massara e Antonio La Delfa nasce dall’anacronistica vicenda che un’associazione licodiese comodataria di locali comunali, era costretta a dover pagare la Tari allo stesso comune. Vicenda sposata dallo stesso vicesindaco che poi insieme agli altri tre firmatari ha emendato il regolamento Tari aggiungendo un comma che permetterà di “esentare totalmente gli Enti del Terzo settore, iscritti al Registro unico nazionale del terzo settore, sezione Organizzazioni di Volontariato, che operano nell’ambito dei servizi alla persona e di prevedere una convenzione con gli stessi enti per lo svolgimento di servizi alla comunità”.

Altra novità, quella prevista dalla legge regionale 9/2020 che permetterà di esonerare dal pagamento della Tari le attività commerciali che sono state costrette a rimanere chiuse a causa del Covid-19«Per le utenze domestiche sono state confermatele tariffe Tari del 2019» ha detto ad Yvii24 l’assessore al Bilancio e  all’igiene e sanità Gabriele Gurgone. «La grande novità è rappresentata dall’esenzione totale per le attività costrette alla chiusura causa Covid-19. La legge regionale 9/2020 ha istituto una sorta di fondo perequativo, che prevede delle somme che compenseranno il minor gettito per il Comune. Altra novità che gli Enti del terzo settore non pagheranno più la tari. Entrambi i provvedimenti sono stati deliberati grazie a degli emendamenti presentati in consiglio. Per questo mi sento di ringraziare il Presidente Buttó ed i consiglieri che hanno reso possibile tutto ciò. Oggi diamo un segnale importante agli operatori economici Licodiesi che come tutti hanno vissuto momenti di grande difficoltà e che lentamente cercano di ripartire».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Consiglio Comunale #Santa Maria di Licodia #tari #Ultime notizie