A gennaio potrebbe perfezionarsi il turnover nella giunta municipale. Ricambio anche in Consiglio comunale

Rimpasto di giunta in vista a Santa Maria di Licodia. Ci sarà il tempo di stappare lo spumante del nuovo anno e poi la scena politica licodiese, dopo un anno e mezzo dalle ultime elezioni, celebrate a giugno 2017, vedrà stappare altre bottiglie: quelle dei nuovi assessori che dovrebbero (condizionale d’obbligo) accomodarsi in giunta. E le bottiglie dovrebbero essere 4: a quelle dei due nuovi amministratori si sommerebbero quelle di due nuovi consiglieri comunali, in quanto i prescelti  assessori – attualmente consiglieri in carica – potrebbero lasciare il proprio seggio.

A riconsegnare nelle mani del primo cittadino la propria delega potrebbero essere gli assessori attualmente in carica Gaetano Distefano e Giuseppe Di Perna, designati dal candidato sindaco Salvatore Mastroianni già in fase di presentazione della lista elettorale nel maggio 2017. A sedere al loro posto i consiglieri più votati della lista “Mastroianni Sindaco” Gabriele Gurgone e Mariella Spalletta, che non ricoprono un incarico istituzionale o amministrativo.

Chi ha riportato un numero maggiore di voti, infatti, è l’attuale presidente del Consiglio comunale, Giovanni Buttò, mentre già siedono in giunta Mirella Rizzo e Antonino La Delfa. Gurgone e Spalletta dovrebbero liberare lo scranno consiliare a favore dei primi dei non eletti della lista maggioritaria, che ha ben 8 consiglieri su 12: Pippo Scandurra e Domenica Condurso.

Insomma un turnover programmato che non dovrebbe produrre mal di pancia (anche se non si possono mai escludere) e che, almeno in linea teorica, dovrebbe vedere la nuova giunta guidare Santa Maria di Licodia alle elezioni del 2022. E chissà se il candidato sindaco del post Mastroianni non esca fuori proprio dall’amministrazione. Fermiamoci qui: per il resto ci sarà tempo.

Hashtags #Gabriele Gurgone #gaetano distefano #giunta #mariella spalletta #rimpasto #Santa Maria di Licodia