Controllo dei Vigili Urbani su input del sindaco in zona cavaliere Bosco contro la dilagante inciviltà

Duecentocinquanta Euro di multa per aver lasciato l’immondizia dove non era consentito, alle Vigne di Santa Maria di Licodia. Ammonta a tanto il verbale che i Vigili Urbani licodiesi hanno elevato ieri ad un cittadino che ha smaltito dove non doveva la spazzatura, in zona Cavaliere Bosco, zona di villeggiatura a nord dell’abitato, dove la natura è magnifica, ma lo sarebbe ancor di più se l’inciviltà non regnasse sovrana.

 

Il servizio della Polizia Municipale è stato espressamente voluto dal Sindaco di Santa Maria di Licodia Totò Mastroianni, proprio per porre freno alla dilagante consuetudine di abbandonare i rifiuti dove capita. Una situazione emersa in tutta la sua drammaticità, nelle scorse settimane, con l’operazione dei Carabinieri che ha scovato ben dodici discariche abusive di materiale pericolosissimo come l’eternit che contiene fibre di amianto, oltre che elettrodomestici e pneumatici d’auto, anch’essi potenzialmente dannosi per l’ambiente e la vita dell’uomo. Si spera che i controlli dei vigili, adesso, servano da deterrente contro l’inciviltà.

Hashtags #abbandono rifiuti #cavaliere bosco #in evidenza #multa #rifiuti #Santa Maria di Licodia #vigili urbani #vigne