Il nuovo anno scolastico sarà avviato in una struttura in fase di realizzazione. Soddisfazione da parte del dirigente scolastico Luciano Maria Sambataro

Dopo vent’anni di attività formativa, migliaia di studenti diplomati, molti divenuti oggi professionisti nell’ambito della formazione, chiude definitivamente i battenti il liceo delle Scienze Umane di Biancavilla “Rapisardi” per traslocare nel vicino paese di Santa Maria di Licodia. Il tutto avverrà a partire dal mese di settembre 2020 quando docenti prima e studenti poi si insedieranno all’interno della moderna e nuovissima struttura in fase di realizzazione sulla strada provinciale 229/II poco distante dallo svincolo Santa Maria di Licodia-Belpasso della statale 284.  Soddisfazione per la nuova location anche da parte del dirigente scolastico Luciano Maria Sambataro e da parte della responsabile Piera D’Agate, valutato dalla Città Metropolitana di Catania come il più sicuro tra gli edifici scolastici della provincia di Catania. Per una maggiore sicurezza degli studenti, sarà realizzato anche un passaggio pedonale che collegherà la stazione Licodia sud con la struttura scolastica.

A Biancavilla, rimarrà la sezione tecnico tecnologico con gli indirizzi  chimica e biotecnologie sanitarie, chimica e materiali e chimica e biotecnologie ambientali. Un liceo tra i migliori della provincia e primo nel territorio secondo i dati di Eduscopio (fondazione Agnelli), con le statistiche che parlano chiaro. Il 40% dei diplomati di questa struttura, hanno portato avanti con successo il loro percorso universitario giungendo al traguardo della laurea. Un istituto che ha annullato negli anni la dispersione scolastica e ha portato avanti delle azioni serie a favore dell’inclusione scolastica sia sotto l’aspetto della didattica che sotto quello dei progetti mirati alle categorie più svantaggiate.

Hashtags #Biancavilla #liceo Rapisardi #liceo scienze umane #rapisardi #Santa Maria di Licodia #Ultime notizie