Il giornalista e scrittore racconta i luoghi siciliani divenuti scenari per le pietre miliari del cinema

Verrà presentato domani pomeriggio, sabato 17, alle ore 18 presso il Castello normanno di Motta Sant’Anastasia, il libro del giornalista e saggista Luciano Mirone Il set delle meraviglie – I film celebri girati in Sicilia (L’Informazione). All’iniziativa, allestita dalla locale sezione della Fidapa in collaborazione con il comune, interverranno la presidente della Fidapa mottese, Grazia Lando, che introdurrà i lavori; il sindaco Anastasio Carrà e l’assessore Tommaso Distefano che recheranno il saluto istituzionale. A dialogare con Luciano Mirone sarà il giornalista e poeta Giuseppe Condorelli; curerà le letture l’attore Giovanni Zuccarello.

Il set delle meraviglie racconta – come si legge in copertina – “I retroscena e i paesaggi che hanno fatto sognare il mondo”. Il dietro le quinte, insomma, gli aneddoti, le curiosità, le difficoltà incontrate dalle case cinematografiche, il comportamento di grandi attori, attrici, registi, durante la permanenza in terra di Sicilia, le comparse, la ricaduta economica e l’immaginario collettivo. Luciano Mirone ha curato le ricerche nei territori oggetto delle riprese, chiedendo a chi era presente di ricordare quei giorni in cui i luoghi si trasformarono per accogliere registi, attori e addetti ai lavori. Avendo come fil rouge i diversi film, l’autore finisce per raccontare i luoghi isolani che hanno offerto l’incomparabile scenario. Luciano Mirone è autore di diverse pubblicazioni, tra cui ricordiamo: Michele Abruzzo racconta…il teatro siciliano (1992); Gli insabbiati: storie di giornalisti uccisi dalla mafia e sepolti dall’indifferenza (1999); L’antiquario di Greta Garbo. Taormina, l’ultima dolce vita siciliana (2008); A Palermo per morire. I cento giorni che costarono la vita al gen. Dalla Chiesa (2012).

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #cinema #in evidenza #libro #Luciano Mirone #Motta Sant'Anastasia #Set delle meraviglie #sicilia