La vittima era residente a Ramacca. Illeso il conducente del mezzo

È di un morto, un 29enne rumeno (C.V, le iniziali), il bilancio di un tragico incidente avvenuto nella notte nella frazione paternese di Sferro, alle porte del piccolo abitato rurale.  L’impatto fatale è avvenuto all’una meno venti della notte, al chilometro 56,300 della statale 192 Catania Enna. Per cause non ancora accertate, la Fiat Punto sulla quale il 29enne viaggiava in direzione Catania come passeggero, e che era condotta da un connazionale di 33 anni, è uscita fuori strada dopo aver attraversato per intero la carreggiata, finendo nel fossato che costeggia la statale sull’opposta corsia di marcia. L’uomo è stato sbalzato fuori dal mezzo, trovando la morte sul colpo. Miracolosamente illeso il guidatore.

Vano l’arrivo di un’ambulanza del 118, giunta a Sferro nel tentativo di salvare la vita al 29enne: l’uomo era già deceduto e al personale sanitario intervenuto non è rimasto altro da fare che constatare la morte. Da quanto ricostruito dal Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Paternò, intervenuto sul posto, si sarebbe trattato di un incidente autonomo senza il coinvolgimento di altri mezzi. La vittima era residente a Ramacca, così come il conducente. Questi, come accertato dai militari, era senza patente, mentre l’auto era sprovvista di copertura assicurativa. Sul 33enne è stato effettuato l’alcol test per verificare se fosse alla guida sobrio o in stato di ebbrezza; l’esito dell’esame si conoscerà nelle prossime ore. La salma del 29enne è stata trasferita nella camera mortuaria dell’ospedale “Santissimo Salvatore” di Paternò. Il magistrato di turno ne ha disposto la restituzione alla famiglia per le esequie.

Hashtags #incidente #mortale #morto #Paternò #rumeno #Sferro #Ultime notizie