L’assessore regionale al Turismo, Pappalardo, partecipa a Venezia ai lavori “Turismo Ue-Cina”

L’assessore al Turismo della Regione Siciliana Sandro Pappalardo ha preso  parte alla due giorni di iniziative relative all’Anno del Turismo Ue – Cina 2018 tenutesi a Venezia il 19 e 20 gennaio. In particolare l’assessore ha partecipato ad un confronto sulla cooperazione turistica tra l’Italia e la Cina, alla presenza degli esponenti governativi cinesi e di svariati tour operator. Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo cinese ha individuato una serie di linee di cooperazione per l’interscambio turistico che sono state messe nero su bianco in un apposito protocollo siglato a Venezia dal Sottosegretario di Stato Dorina Bianchi e Jiang Du, Vice-Chairman China National Tourism Administration.

«Finalmente la Regione Siciliana – spiega l’assessore Pappalardo – torna protagonista in uno dei mercati che più le si addice per caratteristiche storiche, culturali e paesaggistiche: il turismo. La presenza a Venezia, nel corso della firma di un accordo così importante, mi ha permesso di stringere contatti con svariati tour operator cinesi e imprese pubbliche e private del settore. Gli operatori cinesi hanno mostrato grande interesse per la Sicilia e per le bellezze della nostra Regione. Abbiamo avviato una interlocuzione programmatica per creare nuovi percorsi e aprire un canale di collegamento tra l’Oriente e la nostra isola. Il mercato cinese, in fortissima espansione economica, può rappresentare una risorsa in termini di presenze turistiche per la Sicilia e il protocollo instaurato tra i due governi agevolerà senz’altro l’incremento dei flussi».

Nel corso della due giorni l’assessore Pappalardo ha partecipato anche all’incontro internazionale di presentazione del progetto “Maritime Western Silk Road”, un’iniziativa che rientra tra le azioni di cooperazione internazionale della Strategia EUSAIR:  la macroregione adriatico ionica promossa dalla Commissione europea. La Regione Siciliana, con la Regione Puglia, svolge all’interno del 4° Pilastro – dedicato al turismo sostenibile – di Eusair le funzioni di coordinamento delle Regioni italiane e lavora nella cabina di regia al finaco del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo.

«Anche in questa occasione – conclude l’assessore – la Sicilia, con la Puglia, ha rappresentato l’Italia in un progetto europeo strategico per lo sviluppo turistico. Turismo vuol dire programmazione, comunicazione e servizi e su questi aspetti si concentrerà la mia azione di governo. Ma ora più che mai è fondamentale stringere accordi e aprire nuovi canali: la strategia Eusair ci darà la possibilità di aprire tavoli tecnici e di allargare il fronte dei contatti istituzionali. Dobbiamo imparare a realizzare strategie di marketing strategico in grado di veicolare l’immenso patrimonio turistico in nostro possesso al fine di incrementare i flussi turistici. In particolare occorre puntare sulla formazione di percorsi alternativi promuovendo un turismo sostenibile, con particolare attenzione alla valorizzazione dei nostri splendidi borghi e dei nostri siti Unesco».

Hashtags #assessorato #assessore #cina #regionale #sandro pappalardo #sicilia #turismo #ue #venezia