Come ogni anno, in occasione della “Giornata mondiale del libro”, il giro in circum nell’ambito del concorso indetto dalla Giuseppe Maimone Editore

Ha preso il via questa mattina, dalla stazione “Borgo” di Catania della Ferrovia Circumetna, a bordo dei nuovissimi convogli “Vulcano”, l’iniziativa “In littorina con Storie sotto il vulcano” promossa dalla Giuseppe Maimone editore in occasione della “Giornata mondiale del libro” e del “Maggio dei libri”. Il convoglio con a bordo studenti, docenti, rappresentanti delle istituzioni e lettori, ha toccato i diversi paesi attraversati dal percorso della littorina. Ad attendere nelle diverse stazioni il trenino le diverse comunità scolastiche pronte ad accogliere i duecento messaggeri a cui è affidata la missione di promuovere la lettura. Alla stazione “Colombo” di Biancavilla ad attendere il passaggio della circum diverse classi delle scuole “Antonio Bruno” e “Luigi Sturzo”, il sindaco dei ragazzi Viola Cantarella, il presidente del Consiglio comunale Vincenzo Cantarella, il dirigente scolastico della “Bruno” Agata Di Maita e diversi insegnanti. Affidata ad una rappresentanza dell’orchesta della “Sturzo” l’accoglienza musicale attraverso le note del canto popolare “Ciuri Ciuri”.

«Storie sotto il vulcano – spiega Monica Maimone – ripete ogni anno questo giro in littorina per festeggiare la “Giornata mondiale del libro” e rappresenta un’occasione per i ragazzi di incontrare il territorio e la lettura attraverso soprattutto i testimonal speciali accolti sulla littorina».
Allo scrittore Sergio Mangiameli è stato invece affidato il compito di affrontare la tematica del “paesaggio” «Sto facendo un’impresa improba ma sono convinto di farcela. Cerco di usare le parole di questi testi, cominciando dai miei fino a Roberto Vecchioni, passando da Thoreau, Hélène Grimaud e Albino Ferrari usandoli come collante. Cerco di arrivare a Riposto dimostrando che le parole i pensieri di questi scrittori possano servire come collante per tornare a noi stessi e che significa inglobare il concetto di natura di questo territorio».

«Sono un vecchio cronista – dice Gaetano Perricone – e vengo qua a respirare quest’atmosfera con i ragazzi che sono la cosa più bella e che testimonia l’amore per il vulcano. La Circumetnea è il modo migliore per raccontare questo territorio».
Dopo la breve sosta biancavillese, il treno ha poi proseguito il suo percorso attorno al vulcano verso le altre tappe sino alla stazione conclusiva di Riposto. Il concorso letteraio, di racconti, disegni, fotografie e fumetti inediti realizzati dalle studentesse e dagli studenti delle scuole secondarie di 1° e 2° grado dell’area etnea, giunto alla terza edizione, vedrà la cerimonia di premiazione il prossimo primo giugno presso l’Auditorium “Le Ciminiere” di Catania.

Hashtags #Catania #CIRCUM FERROVIA CIRCUMETNEA #giornata mondiale libro #giuseppe maimone editore #in evidenza #littorina #maggio dei libri #storie sotto il vulcano #viaggio in littorina