L’esperienza della Valle del Simeto arriva in Emilia-Romagna, per la creazione del Biodistretto Valle del Panaro

Sabato 6 maggio la realtà del Patto di Fiume Simeto – il progetto comunitario nato dall’unione di associazioni, Università e Comuni della Valle per la rivalorizzazione dell’area simetina – sbarcherà in Emilia-Romagna, per partecipare all’incontro dal titolo “Verso un Biodistretto”. L’evento, che si svolgerà a Vignola in provincia di Modena, sarà l’occasione per mettere a confronto l’esperienza del Patto di Fiume Simeto con quella altrettanto virtuosa della Valle del Panaro, avviata nel 2012 con la nascita del Presidio Paesistico Partecipativo del Contratto di Fiume del Medio Panaro.

Il presidio siciliano e quello modenese dialogheranno insieme di agricoltura naturale, di modalità di acquisto “solidali” e valorizzazione del territorio.
Obiettivo è quello di coinvolgere gli operatori dei settori agroalimentare e turistico, Gruppi d’Acquisto Solidale e consumatori nella creazione di un Biodistretto della Valle del Fiume Panaro, a partire dall’esperienza siciliana, avviata quasi un anno fa, del Biodistretto Valle del Simeto: un modello organizzativo che mette in rete agricoltori, consumatori e aziende nel nome dell’agricoltura biologica e per lo sviluppo economico e produttivo del territorio. Una bella occasione di incontro-confronto, quella di sabato prossimo, tra realtà territoriali diverse ma unite dalla voglia di procedere alla costruzione di un progetto di sviluppo sostenibile.

«La missione – dichiara a Yvii24 Silvana Ranza, presidente del Presidio Partecipativo del Patto di Fiume Simeto – ha un duplice scopo: da un lato, ci sarà modo di confrontarsi sui rispettivi presidi, raccondandosi le varie attività in corso, il livello della partecipazione dei soci, tenendo conto che il Presidio del Panaro è stato il modello a cui ci siamo ispirati per fondare il nostro e che ora esso guarda a noi ammirato per quanto siamo riusciti a fare; dall’altro lato, la rappresentanza del Biodistretto punterà a mettere in contatto i produttori agricoli del Simeto con le tantissime famiglie aderenti ai Gruppi d’Acquisto Solidali modenesi. Nutriamo tante aspettative da questo incontro».
Alla trasferta di Vignola prenderanno parte David Mascali, in veste di rappresentante del Presidio Partecipativo del Simeto, Salvatore Maurici, Presidente Biodistretto Valle del Simeto, Alfio Furnari, Presidente Aiab Sicilia e Paolo Guarnaccia, ricercatore del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università degli Studi di Catania.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #biodistretto #in evidenza #patto di Fiume Simeto #presidio partecipativo di patto di fiume simeto #silvana ranza #valle del panaro #Valle del Simeto