L’high tech, nuova frontiera per la diagnosi e la cura delle patologie

Quali sono le prospettive della chirurgia moderna? Come promuovere il binomio tra innovazione e medicina in sala operatoria? Questi gli interrogativi che hanno animato il Congresso della Società Italiana di Chirurgia organizzato a Siracusa, incentrato proprio sul ruolo della tecnologia nella pratica medica moderna. Temi interessanti, che hanno portato la Sicilia al centro di un dibattito che vede medici ed esperti esprimere opinioni e recensioni molto positive. La discussione sull’importanza dell’innovazione e dell’high tech non si limita solo all’Isola ma coinvolge cliniche, ospedali, laboratori e centri ricerca lungo tutto lo Stivale. A esprimersi con interesse e positività è infatti anche Villa Mafalda, casa di cura romana che ha saputo puntare sulle ultime tecnologie per offrire ai pazienti prestazioni mediche di alto livello. Dal trattamento dei problemi cardiaci più comuni, alle novità in materia di chirurgia oculistica, la clinica Villa Mafalda è solita dare sul suo blog opinioni e recensioni che fanno chiarezza sugli sviluppi della medicina moderna e della chirurgia. Ma quali sono le più influenti innovazioni in campo chirurgico, e in che modo la professione del chirurgo si è evoluta in questi ultimi tempi?

Diagnostica e chirurgia, le opinioni di Villa Mafalda

A beneficiare del boom dell’high tech in ambulatorio è sicuramente la diagnostica, che permette oggi ai chirurghi di operare con maggior precisione. Villa Mafalda pone l’accento sui progressi della radiografia, ma le novità non si fermano qui. È infatti sempre più popolare la laparoscopia, un sistema che consente di sfruttare microcamere utili per monitorare dall’interno lo stato degli organi, e che permette al chirurgo di operare l’area addominale praticando un numero di incisioni inferiore rispetto alla chirurgia tradizionale. Molto interessanti anche le novità della radiologia interventistica, che permettono di trattare le problematiche più diverse, dalle microfratture, fino alle vene varicose. Impossibile poi non citare i progressi della robotica, che hanno permesso a diverse cliniche, anche in Sicilia, di offrire ai pazienti interventi sicuri, precisi ed estremamente efficaci con l’utilizzo di robot-chirurghi all’avanguardia.

Villa Mafalda, recensioni sui progressi della chirurgia oculistica

Un commento a parte meritano le recenti tecnologie che hanno migliorato sostanzialmente l’approccio e la pratica degli oftalmologi, un tema sul quale AktiVision, il reparto di Villa Mafalda specializzato in oculistica, ha espresso diverse recensioni positive. Tra le innovazioni più importanti, il dipartimento della clinica Villa Mafalda segnala la femtocataratta. AktiVision sottolinea come il moderno intervento con il laser a femtosecondi permetta di sostituire l’utilizzo del bisturi, fino a poco tempo fa uno strumento essenziale per questo genere di operazioni. Anche nel caso dell’oculistica, risultano molto utili i sistemi di diagnosi avanzata che sfruttano le tecnologie TAC per fornire agli specialisti una scansione precisa dell’occhio del paziente.

Le molte innovazioni che la chirurgia ha conosciuto negli ultimi tempi hanno contribuito a rendere gli interventi in sala operatoria più sicuri ed efficaci. L’innovazione è ormai la parola d’ordine nelle recensioni degli specialisti del settore, che seguono con interesse le ultime novità, consci delle ottime prospettive e possibilità che il mondo della ricerca e della sperimentazione offre ai medici. Il congresso siciliano manda un segnale importante, e indica come la nostra Isola e il suo sistema sanitario intendano prendere parte attiva in questa rivoluzione ‘silenziosa’, per garantire ai cittadini un’offerta medica all’avanguardia.