La vittima aveva avuto un figlio con la moglie del suo assassino. Il tragico epilogo dopo una lite

Arrestato nella notte a Fleri, frazione di Zafferana Etnea, ad opera dei Carabinieri di Giarre, un 44enne che poche ore prima aveva ucciso a fucilate un 43enne acese, ex amante della moglie. In manette, su disposizione del sostituto Alessandra Tasciotti, Sebastiano Leonardi, incensurato, accusato di omicidio volontario. L’uomo, al culmine di un litigio, ha sparato due colpi da un fucile legalmente detenuto contro il 43enne Alfio Cristaldi, che è rimasto ucciso sul colpo nel cortile dell’abitazione della famiglia Leonardi.

 

La vittima, in un periodo di separazione fra Leonardi e la moglie, aveva avuto un figlio da quest’ultima, poi ritornata sotto il tetto coniugale. Il bambino è stato sempre oggetto degli scontri fra i genitori e ieri sera Cristaldi aveva insistito per vederlo, nonostante non fosse il turno assegnato dal giudice. Da qui la discussione degenerata nel raptus omicida. Ad assistere all’uccisione la moglie e la sorella di Leonardi.

Hashtags #carabinieri #in evidenza #omicidio #Zafferana Etnea