Durante la corsa, l’uomo ha impattato con diversi veicoli in sosta

Ivan Martella, paternese di 36 anni, ha perso la vita intorno alle 23:30 di ieri sera ad Acireale, travolto dal treno regionale della Ferrovia dello Stato – proveniente da Messina – dopo una lunga corsa per le vie cittadine a bordo di un fiat Ducato bianco vecchio modello. Secondo quelle che sarebbero le prime ricostruzioni dei fatti, l’uomo alla guida del veicolo avrebbe percorso via Cavour in contromano per poi passare su piazza Duomo e corso Umberto, per schiantarsi infine contro un muro in cemento sulla statale 114 all’altezza dell’incrocio con la Provinciale per Riposto che porta verso Stazzo e Santa Tecla. Durante la folle corsa, l’uomo a bordo del Ducato, ha urtato anche diverse automobili che si trovavano in sosta lungo il percorso.

Tutta da ricostruire la dinamica esatta della morte. Saranno gli inquirenti a dover definire se il 36 enne sia caduto dal muro, finendo sui binari, oppure se sia stato ucciso dal treno mentre percorreva a piedi la strada ferrata. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del locale distaccamento ed un’ambulanza del 118. Sulla vicenda sta indagando la Polizia di Acireale. Il traffico sulla linea ferrata è stato interrotto durante la notte ed un bus ha fatto da spola tra la stazione di Acireale e quella di Catania per trasferire i passeggeri che erano a bordo del treno.

Hashtags #acireale #in evidenza #ivan martella #morte #Paternò #Polizia #treno