Il Sindaco Caputo: «Assurdo dover pensare alla manutenzione straordinaria di un patrimonio pubblico che non è di nostra pertinenza»

L’amministrazione comunale belpassese dà seguito all’ordinanza-ultimatum inviata oltre venti giorni fa alla Regione Siciliana relativamente al dissesto delle rampe di raccordo della cosiddetta Bretella Asi, in ingresso ed in uscita dalla strada statale 121, nei pressi della Zona Industriale di Piano Tavola. Nella giornata odierna i mezzi del Comune sono infatti entrati in azione per riparare le buche, le fessurazioni e le sconnessioni che caratterizzano questo tratto strategico di arteria e che mettono quotidianamente in pericolo i conducenti ed i loro mezzi.
Con una ordinanza del Sindaco Carlo Caputo, il Comune di Belpasso aveva intimato all’ Irsap (ex Asi, Area di Sviluppo Industriale) di porre in essere un urgente intervento sulle rampe di accesso alla statale 121 ma nulla è accaduto. E così, stamattina, trascorsi i termini di legge previsti è stato dato seguito all’intervento di manutenzione per eliminare le situazioni di più grave pericolo. All’Irsap verranno addebitate per intero le spese sostenute.

«Abbiamo già abbastanza difficoltà – commenta il Sindaco Carlo Caputo – a garantire la manutenzione delle nostre strade comunali a causa delle risorse sempre più carenti;  se poi dobbiamo pensare, per senso di responsabilità pubblica, alla manutenzione straordinaria di un patrimonio pubblico che non è di nostra pertinenza la situazione diventa davvero insostenibile. Ci vorrà del tempo per recuperare queste somme, ma siamo consapevoli di aver agito per il bene della nostra Comunità e di tutti coloro che frequentano la Zona industriale di Piano Tavola: resta comunque evidente  – conclude Caputo – che l’Ente Regionale debba provvedere ad un immediato intervento strutturale sulle rampe di accesso alla SS 121.»

Hashtags #area industriale #Belpasso #Irsap #Piano Tavola #ss 121 #statale 121