Daniele Motta: “La vita è una sola, massima responsabilità quando si guida. La sicurezza prima di tutti” 

Un pallone con le ali per ricordare le tante, troppe, vittime della strada. Un ricordo riscaldato dal cuore e dal sole in occasione del II Memorial, quadrangolare calcistico, che si è disputato allo Stadio San Gaetano di Belasso, sabato scorso. “Un infinito grazie a tutti!” ha detto Fiorella Vadalà, assessore allo Sport belpassese. “Grazie a tutti i genitori, i fratelli e le sorelle, gli zii, i nonni, i cugini e gli amici di chi non è più fisicamente con noi, che hanno voluto con straordinaria forza essere presenti e organizzare insieme questo evento. Una forza che nessuno può avere o immaginare se non ha vissuto un dolore così profondo e intenso”. 

“La vita è una sola, non dimentichiamolo mai, tanto meno quando ci mettiamo alla guida di un mezzo a due, quattro o più ruote” ha aggiunto il sindaco Daniele Motta. “Dobbiamo avere sempre la massima responsabilità e rispettare tutte le condizioni di sicurezza, a cominciare dal Codice della strada, ed essere nelle migliori condizioni psico-fisiche. Proprio in queste settimane siamo impegnati, con altri Enti e Istituzioni, per rendere più sicura una strada particolarmente trafficata che attraversa il nostro territorio. Ma la prudenza è sempre la più alta garanzia per chi guida”.

Per l’ Asd Belpasso football club : “E’ stata una giornata bella ed importante perché abbiamo avuto il privilegio di poter partecipare al secondo Memorial per le vittime della strada. È stata una mattinata nel ricordo di amici della Società ,e non, che troppo presto sono venuti a mancare all’affetto dei propri cari ed amici. Il Memorial, anche se pur per poco tempo, è servito a ricordare e rivivere quei momenti e situazioni vissute insieme!”.

 

Hashtags #Belpasso #memorial #quadrangolare #Ultime notizie #vittime della strada