Lo screening ha interessato la popolazione scolastica delle scuole superiori

Si sono concluse le tre giornate di screening della popolazione scolastica di studenti genitori, docenti e personale Ata delle scuole superiori siciliane che hanno preso il via sabato scorso nelle città con più di 30 mila abitanti. Ad Adrano, i dati della giornata odierna parlano di 45 positivi su 543 tamponi effettuati, per un totale di 103 positivi su 1547 tamponi nei 3 giorni di screening. A Paternò sono invece 750 i tamponi effettuati di cui 48 hanno restituito una positività al Coronavirus. In quest’ultimo centro etneo, nelle tre giornate, sono emersi 116 positivi su 2320 tamponi totali. In percentuale, ad Adrano sono risultati positivi il 6,65% delle persone sottoposte a tampone mentre a Paternò il 5,00 %. (Dati parziali, rilevati alle 19:30 a mezz’ora dalla chiusura dei drive in).

Come noto sono stati cinque i Comuni interessati sul territorio provinciale: Catania, Acireale, Adrano, Caltagirone e Paternò. Nella giornata di oggi (alle 19:30) a Catania sono stati eseguiti 1.588 tamponi, con 181 tamponi positivi, ad Acireale somministrati 1.068 tamponi con 59 tamponi positivi e Caltagirone realizzati 400 tamponi, con 4 tamponi positivi.
L’iniziativa è stata voluta dall’Assessorato Regionale della Salute, guidato dall’avv. Ruggero Razza, d’intesa con ANCI Sicilia, e ha previsto l’effettuazione di uno screening di popolazione tramite l’esecuzione di test rapidi rinofaringei.

+++ NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+++

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #coronavirus #covid19 #drive in #tamponi #Ultime notizie