In 14 finiscono in manette per associazione mafiosa, estorsioni, droga

Blitz dei Carabinieri nella notte a Paternò nei confronti di 14 presunti appartenenti al clan Assinnata, costola della famiglia Santapaola. Cento militari del Comando Provinciale hanno eseguito il provvedimento restrittivo emesso dal Giudice per la Indagini Preliminari del Tribunale di Catania su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. I reati contestati agli arrestati, nell’ambito dell’operazione denominata “The end”  sono associazione mafiosa, estorsione e traffico di droga.

L’indagine della D.D.A. ha fatto luce sulle dinamiche che regolavano la cosca con la ricostruzione dell’organigramma, le modalità di gestione dei proventi illeciti e delle estorsioni nei confronti di imprenditori e commercianti paternesi, il volume degli affari illeciti.
In manette è finito anche il padre del ragazzo al quale il 3 dicembre 2015, nel corso dei festeggiamenti in onore della patrona di Paternò, santa Barbara, alcuni portatori dei cerei votivi fecero un inchino reverenziale.

Gli arrestati:
Salvatore Assinata
Andrea Di Fazio
Angelo Di Fazio
Giuseppe Fioretto
Giuseppe Fusto
Andrea Giacoponello
Giuseppe Parenti
Benedetto Beato
Daniele Beato
Mario Leonardi
Salvatore Mannino
Rosario Oliveri
Maria Cinzia Pellegriti
Luca Vespucci

Hashtags #arresti #carabinieri #Paternò